Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta immediata n. 119 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 119

LO STATO SBLOCCA OLTRE UN MILIARDO DI CASSA DAL BILANCIO REGIONALE: FINALMENTE UNA PARTE DEGLI ENTI PUBBLICI, CHE HANNO FATTO DA BANCOMAT ALLA REGIONE, SARANNO RIMBORSATI. COSA SUCCEDERÀ A TUTTI GLI ALTRI SOGGETTI PUBBLICI CHE NON RICEVERANNO DENARI?

presentata il 14 gennaio 2016 dai Consiglieri Casali, Conte, Negro e Bassi



Premesso che:
- la legge di stabilità 2016 finalmente prevede il superamento del limite imposto dal patto di stabilità per la Regioni e gli enti locali, liberando preziose risorse;
- dai primi dati risulta che, questa nuova modifica normativa, libererà risorse per un importo di circa 1,1 Miliardi di euro alla Regione Veneto;
- nelle varie audizioni dei tecnici regionali responsabili del bilancio, in commissione consigliare, è emerso che la Regione ha debiti nei confronti di enti vari, associazioni, consorzi, etc. per oltre 2 miliardi di euro;
- è ormai intollerabile che la nostra Regione non versi il denaro dovuto agli enti pubblici, entro termini commerciali, scaricando il costo del debito e degli oneri finanziari su quest’ultimi soggetti;
- anche liberando tutte le risorse disponibili dal bilancio regionale del 2016 risulterebbero onorati il 50% circa dei debiti nei confronti di enti pubblici.
I sottoscritti consiglieri
interrogano la Giunta regionale

per sapere quali strumenti ed azioni intende attivare per pagare i debiti residui degli enti pubblici che non saranno liquidati con le risorse generate dallo sblocco del patto di stabilità.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1