Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta immediata n. 145 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 145

PERCHÉ I CITTADINI DEL VENETO SONO COSTRETTI A RIVOLGERSI AI SERVIZI PRIVATI NON CONVENZIONATI PER OTTENERE APPROPRIATE VISITE SPECIALISTICHE?

presentata il 24 marzo 2016 dai Consiglieri Sinigaglia, Ferrari, Salemi e Pigozzo




Premesso che:
- sabato 19 marzo 2016 nella rubrica “Letterealdirettore” de “Il Mattino di Padova” è stata pubblicata la seguente lettera del signor Bruno Mingardi: “Scrivo a proposito della tanto elogiata sanità veneta, guidata da oltre dieci anni dalla Lega, per raccontare quanto mi è successo. Il giorno 19 Gennaio 2016 mi sono sottoposto a un'ecografia Parti Molli alla mano sinistra utile per poter, poi, effettuare una visita presso la Chirurgia della mano. Tale esame mi è costato ben 38,45 euro. Il giorno dopo ho telefonato al Centro prenotazioni dell’Usl 15 Camposampiero per prendere un appuntamento presso la Chirurgia della mano. Mi è stato fissato per il 6 luglio alle 15. Purtroppo, anche se con molta rabbia e stupore, ho dovuto accettare. Il 2 marzo ho richiamato per cercare di anticipare la visita, ma la risposta è stata negativa. Allora ho chiesto se era possibile avere una visita privata e. Miracolosamente, la gentilissima signorina mi dice che c’è la possibilità di effettuare la visita presso lo studio di due dottori, il 24 marzo al costo di 119 euro, il 17 marzo a 98 euro, non so se comprensive di Iva o meno. Questa è la sanità veneta di eccellenza che ci propinano continuamente Zaia e la sua corte, con il risultato che chi può permettersi di pagare medici privati avrà la possibilità di curarsi, mentre chi non può sostenere ulteriori costi ed è costretto a rivolgersi alla struttura pubblica, deve soggiogare a queste situazioni. Non intendo fare di tutta un’erba un fascio, ma la realtà quotidiana è ben diversa da quella dipinta da chi ha in mano il potere di amministrare”;
- si tratta di un’imbarazzante testimonianza di come la Regione del Veneto stia affrontando il problema delle liste di attesa delle prestazioni di specialistica ambulatoriale e di diagnostica strumentale;
- l’intramoenia e le strutture private sono ormai una scelta obbligata per i cittadini che devono accedere in breve tempo alle prestazioni sanitarie e che per questo sono costretti sostenere maggiori costi.
Considerato che:
- il Presidente della Regione Veneto ha presentato il progetto di legge n. 24 dal titolo “Governo delle liste d’attesa nella Regione Veneto” con l’obiettivo di “garantire a tutti gli assistiti un accesso equo alle migliori prestazioni sanitarie, in un luogo e con una tempistica adeguati, nonché la sicurezza delle stesse, mediante l’individuazione di strategie per la gestione delle criticità, in conformità del Piano nazionale di governo delle liste di attesa”;
- con DGR n. 1907 del 23/12/2015 la Giunta regionale ha confermato l’ampliamento, con modalità strutturali, delle attività dei servizi ambulatoriali e radiologici nei giorni festivi e di sabato (dalle ore 14) e negli orari serali feriali (tra le 20 e le 24) da parte delle Aziende ULSS, dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, dell’Azienda Ospedaliera di Padova e dell’Istituto Oncologico Veneto;
- il Presidente della Regione Veneto ha sempre affermato di voler contrastare qualsiasi discriminazione nei confronti del diritto alla salute.
Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri regionali
chiedono alla Giunta regionale

quali azioni ulteriori intende attivare per consentire a tutti i cittadini del Veneto di poter usufruire del servizio sanitario pubblico o privato convenzionato per le visite specialistiche, senza dover sostenere costi rilevanti perché costretti a rivolgersi nelle strutture private non convenzionate.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1