Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta immediata n. 332 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 332

ULSS 4: MEDICINA DI GRUPPO A MUSILE DI PIAVE. PERCHÉ SONO STATE IGNORATE LE RICHIESTE DEL COMUNE DI MEOLO?

presentata il 30 marzo 2017 dai Consiglieri Zottis e Pigozzo



Premesso che:
- nei giorni scorsi il Comitato aziendale dell’Ulss 4 del Veneto Orientale ha approvato il distretto che apre la strada alla realizzazione del nuovo servizio di medicina di gruppo integrata a Musile di Piave;
- il suddetto servizio coinvolgerà nove medici di base, servirà 12.500 pazienti provenienti anche da Fossalta, Chiesanuova e Passarella, e garantirà un’assistenza per 12 ore al giorno.
Considerato che:
- il territorio di Meolo è inserito nella medesima Aggregazione Funzionale Territoriale che comprende anche Noventa e Fossalta;
- nel corso del 2016 i medici di base di Meolo presentarono all’Ulss un progetto di medicina di gruppo integrata, sottoscritto dai colleghi di Fossalta e Musile;
- in seguito a tale presentazione il Direttore Generale dell’Ulss convocò i sindaci interessati per discutere in merito all’iter di realizzazione del progetto stesso.
Visto che alla luce dei recenti sviluppi, è prevalso invece il progetto di Musile di Piave.
Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri regionali
chiedono all’Assessore regionale alla Sanità

quali sono state le motivazioni che hanno portato alla decisione di insediare a Musile di Piave il sopra descritto servizio di medicina di gruppo integrata.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1