Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta scritta n. 312 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 312

DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE DELLE ULSS VENETE - PIANI DI CONTROLLO E DOTAZIONI ORGANICHE TERRITORIALI: COME VENGONO GESTITI I CONTROLLI?

presentata il 6 ottobre 2016 dai Consiglieri Negro, Casali, Bassi e Conte



Premesso che:
- il sistema sanitario regionale attraverso l’attivitÓ dei servizi dell’ambito della sanitÓ pubblica veterinaria, della sicurezza degli alimenti e della nutrizione, afferenti ai Dipartimenti di prevenzione delle aziende Ulss, garantisce la salute pubblica, la sicurezza igienico sanitaria degli alimenti, la sanitÓ e il benessere degli animali;
- l’organizzazione dei Dipartimenti di prevenzione delle aziende Ulss dovrebbe essere conforme all’articolo 7-quater del D.Lgs. 502/1992 come modificato dalla L. 190/2014;
- la normativa nazionale e comunitaria vigente indica le definizioni dei livelli minimi di organizzazione dei Servizi di sanitÓ veterinaria e sicurezza alimentare nei Dipartimenti di prevenzione delle Ulss, stabilendo in maniera chiara la “catena di comando” al fine di assicurare la funzionalitÓ del sistema di prevenzione a livello delle singole aziende sanitarie;
- il Piano Regionale Integrato dei controlli (PRIC) sulla sicurezza alimentare, la sanitÓ e benessere animale, l’alimentazione zootecnica, la sanitÓ dei vegetali, definisce responsabilitÓ e competenze dei Servizi veterinari e dei Sian delle Ulss per l’effettuazione dei controlli ufficiali su tutte le filiere e le produzioni agroalimentari del territorio di competenza, stabilendone modalitÓ e tempi;
- si tratta di una mole imponente di controlli ufficiali, indispensabili per la tutela della salute pubblica, cui vanno ad aggiungersi le continue emergenze sanitarie e alimentari che i servizi devono gestire con assoluta tempestivitÓ;
- il report finale dell’audit del Ministero della Salute, effettuato in Veneto nel novembre 2015, ha evidenziato da parte della Regione una penalizzazione nell’organizzazione dei servizi dell’area di SanitÓ veterinaria e sicurezza alimentare dei Dipartimenti di prevenzione delle Ulss, oltre che il sottodimensionamento degli organici, in difformitÓ a quanto stabilito dall’articolo 7 quater del D.Lgs. 502/1992.
Tutto ci˛ premesso e considerato, i sottoscritti Consiglieri regionali
interrogano la Giunta regionale

per sapere:
- quanti controlli vengono effettuati annualmente dai servizi dell’area sanitÓ pubblica veterinaria e sicurezza alimentare delle Ulss del Veneto;
- quante non conformitÓ sono state riscontrate nel corso del 2015 e del 2016;
- quanti medici veterinari sono in servizio effettivo nelle Ulss del Veneto;
- cosa intende fare la Regione Veneto per ottemperare alle prescrizioni della normativa vigente, e, in particolare, a quanto disposto dall’articolo 7 quater del D.Lgs. 502/1992 in materia di organizzazione dei servizi del Dipartimento di prevenzione.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1