Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta scritta n. 705 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 705

ATER DI VENEZIA: ANOMALIE NELLA VENDITA DEGLI ALLOGGI E.R.P.? È URGENTE VERIFICARE CON QUALI CRITERI L’AZIENDA PROVVEDE ALL’ATTUAZIONE DEL PIANO STRAORDINARIO REGIONALE.

presentata il 28 febbraio 2019 dai Consiglieri Pigozzo, Zottis, Fracasso, Azzalin, Moretti, Salemi, Sinigaglia e Zanoni



Premesso che:
- ai sensi dell’art. 6 della L.R. n. 7 del 18 marzo 2011 (Legge finanziaria per l’esercizio 2011), la Giunta regionale, con DGR n.2752 del 24 dicembre 2012, ha approvato il “Piano straordinario di vendita di alloggi assegnati di edilizia residenziale pubblica delle Aziende Territoriali per l’Edilizia Residenziale (ATER) del Veneto”;
- con deliberazione di Consiglio regionale n. 55 del 10 luglio 2013 il suddetto Piano è divenuto esecutivo, avente validità di 5 anni;
- si ha notizia che a Chioggia alcuni affittuari di appartamenti gestiti dall’ATER di Venezia hanno intentato causa nei confronti dell’azienda medesima per un “modus operandi” che, a loro parere, esulerebbe dal dettato della normativa regionale, in quanto sarebbero stati applicati parametri “discrezionali” e sulla cui liceità la Giunta dovrebbe fare luce;
- gli inquilini, infatti, non avendo ricevuto dall’Ente veneziano alcuna proposta di vendita degli alloggi loro assegnati (rientranti negli elenchi della DGR n. 1974 del 28/10/2013), si sono attivati di propria iniziativa presentando, nei termini di legge, richiesta di acquisto degli immobili stessi, ricevendo però una risposta negativa sulla scorta delle seguenti motivazioni: 1. L’alloggio non era “attualmente nella previsione di vendita dell’Azienda”; 2. Pur essendo il fabbricato inserito ai sensi della L.R. n. 7 del 18 marzo 2011, l’Azienda, deliberando proprie “...Linee di indirizzo”, “ha dato priorità, nelle programmazioni delle vendite, agli alloggi inseriti in fabbricati già parzialmente venduti”; 3. “La normativa esclude dalla cessione i soggetti dichiarati decaduti...” (detta motivazione, sostengono gli inquilini, dimostrerebbe il travisamento del dettato normativo in essere);
- gli affittuari in oggetto, pur contestando le motivazioni addotte dall’ATER, hanno rinnovato la loro richiesta di acquisto, ricevendo nuovamente una risposta negativa, motivata come segue: “il diritto di acquisto si perfeziona non con la domanda di cessione dell’alloggio da parte dell’assegnatario ma con la proposta di acquisto inviata dall’Ente proprietario, contenente la comunicazione del prezzo”, come a dire che c’è un diritto (DCR n. 55/2013) ma non ti permetto di esercitarlo perché, io ATER, decido diversamente (delibera ATER 093/2014);
- in seguito ad altri scambi di missive e dopo aver iniziato ad intraprendere vie legali per la tutela dei propri diritti, gli inquilini coinvolti hanno paradossalmente ricevuto dall’Ente veneziano “disdetta del contratto di locazione”, a motivo del fatto che con la nuova normativa regionale non era più prevista la loro permanenza nell’alloggio per superamento di reddito (da una parte si concede un diritto, dall’altra lo si toglie...).
Evidenziato che gli interessati, dunque, non solo si sono visti negare la possibilità di acquistare l’immobile come previsto dalla legislazione regionale, ma verranno pure sfrattati.
Ritenuto che tale comportamento dell’ATER di Venezia risulti non coerente con gli indirizzi regionali.
Tutto ciò premesso, i sottoscritti Consiglieri
chiedono alla Giunta regionale

di fare, con la massima urgenza, piena luce sulle modalità con cui l’ATER di Venezia sta effettuando le vendite degli alloggi in edilizia residenziale pubblica, per scongiurare una gestione discrezionale di tali cessioni, non in linea con il dettato normativo regionale e che, se confermata e protratta, potrebbe dar luogo a vere e proprie ingiustizie.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1