Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

attività di indirizzo

Contenuti: Mozione n. 71 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


MOZIONE N. 71

LA GIUNTA REGIONALE INTERVENGA NEI CONFRONTI DEL GOVERNO NAZIONALE AFFINCHÉ VENGA APPLICATA IN MODO SISTEMATICO LA NORMATIVA NAZIONALE CHE VIETA DI GIRARE IN LUOGHI PUBBLICI CON IL VOLTO COPERTO, ESTENDENDOLA AD OGNI MEZZO DI TRAVISAMENTO DEL VOLTO COMPRESO IL VELO ED IL BURKA

presentata il 24 novembre 2015 dal Consigliere Berlato


Il Consiglio regionale del Veneto

PREMESSO CHE:
- gli attentati terroristici che hanno recentemente colpito l’Europa, tra cui quelli di Parigi, hanno aumentato il senso di insicurezza anche da parte dei cittadini del nostro Paese;
- l’aumento della criminalità e di situazioni di incertezza impongono misure di prevenzione che devono essere applicate soprattutto nei luoghi aperti al pubblico;
- la sicurezza è diventata una delle priorità dei cittadini del Veneto e del resto d’Italia i quali giustamente pretendono una maggiore protezione delle propria incolumità e di quella dei propri famigliari e un maggiore controllo del territorio da parte delle Forze dell’ordine;
CONSIDERATO CHE:
- la prima forma di controllo da parte degli organi competenti alla pubblica sicurezza è rappresentata dalla possibilità di identificare celermente ed agevolmente le persone presenti in qualsiasi luogo pubblico;
- l’articolo 85 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza vieta a chiunque di girare mascherato in luogo pubblico;
- l’articolo 5 della legge 22 maggio 1975, n. 152 (disposizioni a tutela dell’ordine pubblico) prevede di vietare di rendere difficoltoso il riconoscimento della persona in luogo pubblico o aperto al pubblico;
- la crescente richiesta di maggiore sicurezza da parte dei cittadini impone una sistematica applicazione di questa normativa anche in casi in cui si è in presenza di persone che indossano qualsiasi mezzo di travisamento del volto e dell’identità, compresi il velo o il burka;
impegna la Giunta regionale

ad intervenire presso il Governo nazionale per adeguare la normativa vigente alle mutate esigenze di ordine pubblico ed alla crescente richiesta di sicurezza che provengono dai cittadini del Veneto e del resto d’Italia, anche modificandola per prevedere il divieto di indossare qualsiasi indumento e/o mezzo di travisamento del volto, compresi il velo ed il burka.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1