Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

attività di indirizzo

Contenuti: Mozione n. 238 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


MOZIONE N. 238

LA REGIONE DEL VENETO INTERVENGA PER EVITARE LA CHIUSURA DEL CREA-CI DI ROVIGO

presentata il 30 maggio 2017 dai Consiglieri Azzalin, Finco, Berlato, Fracasso, Barison, Ruzzante, Ferrari, Dalla Libera, Bartelle, Guarda, Guadagnini, Casali, Rizzotto e Berti


Il Consiglio regionale del Veneto

PREMESSO CHE:
- il Piano degli interventi di incremento dell’efficienza organizzativa ed economica finalizzati all’accorpamento, alla riduzione e alla razionalizzazione delle strutture dei centri di ricerca italiani CREA prevede una consistente riduzione delle attuali articolazioni territoriali entro la fine del 2017. Il Centro di ricerca di Rovigo è tra le sedi territoriali a rischio di chiusura o trasferimento;
Tenuto conto che:
- il Centro di Rovigo è l’unico centro italiano di ricerca sulla cannabis e luogo di produzione delle varietà utilizzate dallo stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze per la produzione di cannabis terapeutica. Inoltre nel centro è ancora attivo l'ultimo e unico laboratorio pubblico di analisi delle barbabietole da zucchero che garantisce il servizio di analisi per la certificazione e registrazione di nuove varietà a vantaggio del settore della bieticoltura;
- l’eventuale chiusura o trasferimento del CREA-CI di Rovigo rischia non solo di far naufragare la produzione di cannabis a scopi medici, già avviata in via sperimentale alla fine del 2016, ma anche di vanificare gli investimenti messi in campo per la produzione delle talee per lo stabilimento militare farmaceutico fiorentino;
Considerato che:
- per promuovere la coltivazione e sostenere la filiera agroindustriale della canapa è stata approvata la legge n. 242 del 2 dicembre 2016, l’attività del CREA-CI è fondamentale perché conserva e moltiplica tutte le varietà di canapa industriale italiane e ne sviluppa di nuove, adatte alle varie situazioni pedoclimatiche;
- anche la Regione del Veneto si è dotata della legge regionale 28 settembre 2012, n. 38 che detta “Disposizioni relative alla erogazione dei medicinali e dei preparati galenici magistrali a base di cannabinoidi per finalità terapeutiche”;
- la Regione del Veneto dovrebbe intervenire per quanto di competenza per garantire che il CREA- CI di Rovigo continui ad essere un centro di eccellenza nel campo dell’implementazione varietale della canapa e punto di riferimento nazionale nel progetto riguardante la cannabis terapeutica;
impegna la Giunta regionale

a farsi parte attiva presso il Governo per evitare la chiusura del CREA-CI di Rovigo, patrimonio del territorio la cui attività è fondamentale per la ricerca e l’innovazione in agricoltura e per la selezione di nuove piantine e della piante e della coltivazione di piante per la produzione della cannabis terapeutica necessaria per soddisfare l’esigenza nazionale.

SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1