Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

attività di indirizzo

Contenuti: Mozione n. 450 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


MOZIONE N. 450

A 50 ANNI DALLA SUA MORTE IL RICORDO DI JAN PALACH, MARTIRE EUROPEO DELLA LIBERTÀ, DIVENTI MEMORIA CONDIVISA PER TUTTI GLI ITALIANI

presentata il 15 gennaio 2019 dai Consiglieri Giorgetti e Donazzan


Il Consiglio regionale del Veneto

PREMESSO CHE:
- il 5 gennaio 1968 con la salita al potere del riformista slovacco Alexander Dubcek iniziò un periodo di liberalizzazione politica che si caratterizzò per la concessione di nuovi diritti e libertà ai cittadini che prese il nome di “Primavera di Praga”;
- tale periodo di riforme trovò forte contrarietà da parte dell’Unione Sovietica che ad agosto, dopo il fallimento dei negoziati, inviò carri armati e soldati con la stella rossa per occupare militarmente la Cecoslovacchia;
- l’Occidente, nonostante giungessero da Praga immagini e notizie drammatiche e cruente, rimase immobile spettatore disinteressato;
- il popolo cecoslovacco, lasciato solo, non si arrese e si oppose con tutte le proprie forze attraverso scioperi nelle fabbriche e manifestazioni nelle università e nelle piazze per protestare contro l’invasione comunista;
- dopo mesi di proteste il pugno duro dell’oppressore comunista era riuscito, con le persecuzioni nei confronti dei civili, a schiacciare la rivolta senza però scalfire la sete di libertà di alcuni giovani patrioti cecoslovacchi che, per suscitare una nuova reazione del popolo, decise di compiere gesti estremi;
- il 16 gennaio 1969 Jan Palach decise di darsi alle fiamme per primo in Piazza Venceslao a Praga lasciando un’eredità spirituale che incitava il proprio popolo a combattere per la libertà;
CONSIDERATO CHE:
- per 50 anni il compito della conservazione della memoria di quei fatti, e del sacrificio di Jan Palach come atto estremo di rivolta e contro l’imperialismo comunista, è stato assunto dalle organizzazioni politiche della Destra Italiana;
- in questi giorni, un’iniziativa di ricordo di Jan Palach programmata a Verona, ha suscitato polemiche di contestazione anziché altri momenti di ricordo e condivisione;
tutto ciò premesso,
impegna la Giunta regionale

ad intraprendere tutte le iniziative necessarie per promuovere una memoria comune che esalti il simbolo di Jan Palach oltre la polemica politica.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1