Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti approvati dal consiglio

Contenuti: Deliberazioni del Consiglio Regionale n. 193/2016
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
X LEGISLATURA


100ª Seduta pubblica Deliberazione n. 193
mercoledì 21 e giovedì 22 dicembre 2016
OGGETTO: ORDINE DEL GIORNO PRESENTATO DAL CONSIGLIERE FERRARI RELATIVO A "CONTRIBUTO PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI DI VIDEOSORVEGLIANZA NEI COMUNI DELLA REGIONE DEL VENETO" IN OCCASIONE DELL'ESAME DEL DISEGNO DI LEGGE RELATIVO A "BILANCIO DI PREVISIONE 2017-2019".
(Progetto di legge n. 196)

IL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

PREMESSO CHE:
- i Comuni della Regione del Veneto hanno la necessità di installare sistemi integrati di videosorveglianza;
- i sistemi di cui sopra dovranno, nel suo nuovo complesso, supportare notevoli flussi di informazioni e, nello specifico, elevati flussi di immagini video gestiti dalle applicazioni attuali;
- alcuni Comuni hanno la necessità di implementare l'esistente sistema con altri elementi tecnologici atti a consentire, con la loro distribuzione sul territorio, una maggiore copertura di aree video sorvegliate;
- l'obiettivo che si pongono i Comuni è quello di garantire il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini e di abilitare la piattaforma tecnologica alla fruizione e l'integrazione di servizi di trasmissione dati, voce e video, aperta per applicazioni future quali analisi video-intelligenti o antiterrorismo, gestione intelligente della viabilità, lettura targhe, ecc.;
- il sistema di videosorveglianza deve essere di supporto a indagini di polizia giudiziaria, nonché essere collegato con le Stazioni dei Carabinieri che potranno usufruire dello stesso per indagini di propria competenza;

VISTO:
- il decreto legge 23 maggio 2008, n. 92, recante misure urgenti in materia di sicurezza pubblica, è stato approvato in via definitiva al Senato il 23 luglio 2008;
- il provvedimento, è stato convertito con legge 24 luglio 2008, n. 125;
- il decreto legge 2 ottobre 2008, n. 151, convertito poi con legge 28 novembre 2008, n. 186;
- il decreto del ministro Maroni firmato il 5 agosto 2008, nel quale i sindaci possono intervenire a tutela dell'incolumità pubblica e della sicurezza urbana e gestire le attività di prevenzione e contrasto. Toccherà a loro stabilire, secondo le esigenze di ciascun territorio, i provvedimenti specifici da adottare;
- le Disposizioni in materia di sicurezza pubblica (Legge 15 luglio 2009, n. 94 pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 24 luglio 2009). Il provvedimento, in vigore dall'8 agosto 2009, individua cinque macro aree di intervento: immigrazione clandestina, criminalità organizzata, criminalità diffusa, sicurezza stradale e decoro urbano;

CONSIDERATO che ai Comuni necessita installare e/o ampliare i sistemi di videosorveglianza presenti nel territorio con l'obiettivo di garantire il controllo del territorio e la sicurezza dei cittadini ed una maggiore tutela del patrimonio pubblico, della viabilità e sicurezza urbana;

premesso quanto sopra,
IMPEGNA LA GIUNTA REGIONALE

1) a predisporre già nel bilancio di previsione 2017, limitatamente alle risorse disponibili, un bando pubblico per il finanziamento dei sistemi di videosorveglianza;
2) ad individuare le risorse necessarie per i suddetti interventi negli esercizi finanziari 2018 e 2019.

Assegnati n. 51
Presenti-votanti n. 45
Voti favorevoli n. 42
Voti contrari n. 2
Astenuti n. 1

IL CONSIGLIERE-SEGRETARIO
f.to Antonio Guadagnini

IL PRESIDENTE
f.to Roberto Ciambetti

SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1