Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

leggi regionali a testo vigente

Contenuti:
Legge regionale 5 settembre 1974, n. 47 (BUR n. 38/1974)

Legge regionale 5 settembre 1974, n. 47 (BUR n. 38/1974) [sommario] [RTF]

PARTECIPAZIONE AZIONARIA DELLA REGIONE ALLE SPA “ EDILVENEZIA ” ED “ EDILCHIOGGIA ”, AZIENDE A PREVALENTE PARTECIPAZIONE PUBBLICA PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI DI RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO IN VENEZIA E CHIOGGIA. (1)

Art. 1

Il Presidente della Giunta regionale è autorizzato a farsi promotore, di intesa con i Comuni di Venezia e di Chioggia, della costituzione di due società per azioni a prevalente partecipazione pubblica per la realizzazione degli interventi di restauro e di risanamento conservativo in Venezia insulare, nelle isole della laguna e nel centro storico di Chioggia, ai sensi dell’articolo 12 del DPR 20 settembre 1973, n. 791.

Art. 2

1. L’intesa con i Comuni, interessati alla costituzione delle Società di cui all’articolo precedente, dovrà essere ricercata, nel rispetto delle condizioni e dei limiti stabiliti dall’articolo 12 del DPR 20 settembre 1973, n. 791, sulla base dei seguenti indirizzi in modo che:
a) la partecipazione azionaria pubblica sia tendenzialmente determinata in misura non inferiore nel suo complesso al settanta per cento del capitale sociale di ciascuna società;
b) la partecipazione azionaria della Regione Veneto sia determinata in ciascuna società in modo tale da garantire le quote di partecipazione degli Enti locali nella misura prevista dalle vigenti disposizioni statali;
c) la partecipazione della Regione possa essere effettuata anche a mezzo di società controllate dalla Regione;
d) la partecipazione dei comuni di Venezia e Chioggia alle rispettive società sia determinata in modo tale da renderla prevalente rispetto a quella degli altri enti locali;
e) la circolazione delle azioni di partecipazione pubblica sia consentita a condizione che sia rispettata la prevalenza indicata dalle lettere a) e d) del presente articolo;
f) il Consiglio di amministrazione delle società che gestiscono le aziende sia composto da non più di sette membri;
g) la nomina di almeno un membro del Consiglio di amministrazione di ciascuna società sia demandata alla Regione;
h) il Presidente di ciascuna società sia eletto dal Consiglio di amministrazione;
i) la designazione dei rappresentanti degli enti locali, in seno al Consiglio di amministrazione di ciascuna società, sia effettuata dagli organi competenti secondo i rispettivi ordinamenti. (2)

Arti. 3

1. I rappresentanti della Regione nel Consiglio di Amministrazione sono eletti dal Consiglio regionale. (3)

Arti. 4

1. Il Presidente della Giunta regionale è autorizzato a sottoscrivere azioni delle due società di cui all’articolo 1 fino alla concorrenza della quota di cui alla lettera b) dell’articolo 2. (4)

Art. 5

Il Presidente della Giunta regionale può affidare ad un suo delegato la rappresentanza della Regione alle assemblee delle singole società.

Art. 5 bis

1. La Giunta regionale può cedere la propria partecipazione azionaria a proprie società controllate, ai sensi della lettera c) dell’articolo 2.
2. Qualora la partecipazione regionale avvenga a mezzo di società controllate dalla Regione, la Giunta regionale autorizza la sottoscrizione delle azioni, nei limiti stabiliti dall’articolo 4, e definisce le modalità della propria partecipazione con specifiche direttive. (5)

Art. 6

All’onere derivante dall’applicazione della presente legge, complessivamente previsto in lire 1.000.000 si fa fronte mediante riduzione di pari importo dal fondo globale, iscritto al cap. 725 del bilancio di previsione della Regione per il 1974 e contemporanea iscrizione dei capitoli 537 e 538 con le seguenti denominazioni:
Cap. 537: Partecipazione azionaria della Regione alla SpA costituita a norma del DPR 20 settembre 1973, n. 791, per la realizzazione degli interventi di restauro e risanamento conservativo in Venezia e nelle isole della laguna lire 500.000.
Cap. 538: Partecipazione azionaria della Regione alla SpA costituita a norma del DPR 20 settembre 1973, n. 791, per la realizzazione degli interventi di restauro e risanamento conservativo nel centro storico di Chioggia lire 500.000.
Di conseguenza al bilancio di spesa della Regione, esercizio 1974, vengono apportate le seguenti variazioni:
a) in diminuzione:
Cap. 725: “Interventi regionali per la realizzazione della programmazione”: che si riduce di lire 1.000.000.
b) in aumento:
Cap. 537: “ Partecipazione azionaria della Regione alla SpA costituita a norma del DPR 20 settembre 1973, n. 791, per la realizzazione degli interventi di restauro conservativo in Venezia e nelle isole della Laguna ” di lire 500.000.
Cap. 538: “ Partecipazione azionaria della Regione alla SpA costituita a norma del DPR 20 settembre 1973, n. 791, per la realizzazione degli interventi di restauro e risanamento conservativo del centro storico di Chioggia ” di lire 500.000.


Note

(1) Abrogata da comma 3 art. 9 legge regionale 12 gennaio 2009, n. 1 a decorrere dall’alienazione delle partecipazioni azionarie di cui al comma 1 del medesimo articolo 9.
(2) Articolo così sostituito da art. 1 della legge regionale 5 agosto 1997, n. 29 .
(3) Articolo così sostituito da art. 2 della legge regionale 5 agosto 1997, n. 29 .
(4) Articolo così sostituito da art. 3 della legge regionale 5 agosto 1997, n. 29 ; in precedenza sostituito dall’art. 1, legge regionale 27 aprile 1978, n. 19 .
(5) Articolo inserito da art. 4 della legge regionale 5 agosto 1997, n. 29 .


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1