Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

leggi regionali a testo vigente

Contenuti:
Legge regionale 20 gennaio 1992, n. 1 (BUR n. 6/1992)

Legge regionale 20 gennaio 1992, n. 1 (BUR n. 6/1992) [sommario] [RTF]

INTERVENTI PER IL SOSTEGNO DELLA GELSIBACHICOLTURA

Art. 1 (Finalità).

1. La Regione Veneto, con la presente legge, prevede azioni e stabilisce interventi per il sostegno, lo sviluppo e l'ammodernamento della gelsibachi- coltura al fine di concorrere al mantenimento e allo sviluppo di redditi aziendali integrativi in settori non eccedentari a livello comunitario e di indirizzare le aziende alla tutela dell'ambiente ed al miglioramento del paesaggio rurale.

Art. 2 - Interventi ordinari.

1. La Giunta regionale è autorizzata a concedere, ad imprenditori agricoli singoli ed associati che svolgono l'attività gelsibachicola, un contributo di importo non superiore ai massimali previsti dal paragrafo 2, e nei limiti previsti dai successivi paragrafi 4 e 5 dell'articolo 12 del regolamento (CEE) n. 2328/91, per l'attuazione di processi di innovazione e razionalizzazione degli allevamenti gelsibachicoli.
1 bis. La Giunta regionale è autorizzata a concedere, a favore di istituti ed enti pubblici dalla stessa individuati in funzione della specifica e comprovata qualificazione in materia bachisericola: (1)
a) finanziamenti per lo svolgimento di attività di vigilanza e di controllo sulla produzione e la vendita del seme bachi, previa stipulazione di apposite convenzioni;
b) contributi, fino alla misura massima del 100 per cento della spesa ritenuta ammissibile, per ricerche e iniziative volte al potenziamento e alla valorizzazione del settore gelsibachisericolo, con messa a disposizione dei dati, secondo i criteri dettati dalla disciplina comunitaria per gli aiuti di Stato per la ricerca e sviluppo di cui alla comunicazione n. 45 del 1996 (96/C 45/06).
2. La Giunta regionale é altresì autorizzata a concedere all'Associazione bachicoltori un contributo annuo per studi ed iniziative volte al potenziamento ed alla valorizzazione del settore bachisericolo. (2)

Art. 3 (Interventi straordinari).

1. Al fine di concorrere a ridurre gli effetti negativi arrecati alla gelsibachicoltura da avversità di natura atmosferica o da eventi con carattere patologico, tali da determinare una perdita superiore al 35% della produzione, la Giunta regionale è autorizzata a concedere contributi ad imprenditori agricoli singoli ed associati che svolgono l'attività gelsibachicola e di vietare nelle zone di gelsibachicolture l'uso di fitofarmaci che si sono verificati nocivi per questo tipo di coltivazione.

Art. 4 (Premi annuali di incentivazione all’impianto).

omissis (3)

Art. 5 (Modalità di attuazione degli interventi).

1. La Giunta regionale, con propria deliberazione, provvede a stabilire le procedure per l'attuazione degli interventi di cui alla presente legge e determina, altresì, i termini e le modalità per le presentazione delle domande e per la concessione delle provvidenze da essa previste.

Art. 6 (Abrogazioni).

1. La legge regionale 31 maggio 1980, n. 74 relativa a "Provvedimenti a favore della gelsibachicoltura veneta danneggiata da calamità naturali" modificata con la legge regionale 30 aprile 1981, n. 19 , è abrogata.

Art. 7 (Norma finanziaria).

omissis (4)

Art. 8 (Dichiarazione d'urgenza).

1. La presente legge è dichiarata urgente ai sensi dell'articolo 44 dello Statuto ed entra in vigore il giorno della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della regione Veneto.


Note

(1) Comma aggiunto da art. 4 legge regionale 4 agosto 2006, n. 15
(2) Articolo così sostituito da art. 2 comma 1 legge regionale 18 aprile 1995, n. 30 . Ai sensi dell'art. 5 della legge regionale 18 aprile 1995, n. 30 la modifica ha effetto dal giorno in cui è espresso il parere di compatibilità da parte della Commissione delle Comunità Europee, ai sensi degli artt. 92 e 93 del trattato CEE.
(3) Articolo abrogato da art. 2 comma 2 legge regionale 18 aprile 1995, n. 30 . Ai sensi dell'art. 5 della legge regionale 18 aprile 1995, n. 30 la modifica ha effetto dal giorno in cui è espresso il parere di compatibilità da parte della Commissione delle Comunità Europee, ai sensi degli artt. 92 e 93 del trattato CEE.
(4) Disposizione finanziaria ad effetti esauriti.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1