Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

leggi regionali a testo vigente

Contenuti:
Legge regionale 5 settembre 2017, n. 28 (BUR n. 87/2017) (Novellazione)

Legge regionale 5 settembre 2017, n. 28 (BUR n. 87/2017) (Novellazione) [sommario] [RTF]

NUOVE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI USO DEI SIMBOLI UFFICIALI DELLA REGIONE DEL VENETO - MODIFICHE E INTEGRAZIONI ALLA LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 1975, n. 56 "GONFALONE E STEMMA DELLA REGIONE"

Legge di novellazione: vedi modifiche apportate alla legge regionale 20 maggio 1975, n. 56 e alla legge regionale 10 aprile 1998, n. 10 .

Con ricorso 83/2017 (G.U. 1° serie speciale n. 49/2017) sono stati impugnati dal Governo innanzi alla Corte Costituzionale gli articoli 3, comma 1 e 8, comma 1, della legge per violazione dei principi costituzionali di ragionevolezza, uguaglianza e di unità di cui agli articoli 3 e 5 e delle competenze stati di cui all’articolo 117, comma 2, lettera g), in materia di “ordinamento ed organizzazione amministrativa dello Stato e degli enti pubblici nazionali”, della Costituzione.
Per il Governo tali norme, nella parte in cui impongono l’obbligo di esposizione della bandiera della Regione del Veneto all’esterno degli edifici sedi delle prefetture, degli uffici periferici delle amministrazioni dello Stato, degli altri organismi pubblici – diversi dagli enti pubblici territoriali e loro consorzi ed unioni – e degli enti pubblici che ricevono in via ordinaria finanziamenti o contributi regionali, sulle imbarcazioni di proprietà di organismi pubblici nonché ogniqualvolta sia esposta la bandiera italiana od europea e in quella in cui si comminano sanzioni a carico di coloro – dirigenti e funzionari pubblici – che quell’obbligo violano, eccedono le competenze regionali invadendo quelle statali, atteso che si pongono in violazione della legge 5 febbraio 1998, n. 22 e relativo regolamento attuativo, costituenti attuazione dell’articolo 12 della Costituzione e comunque eccedono l’ambito di competenza riconosciuto alla Regione dalla stessa legge 22/1998 in termini di norme attuative e disciplina integrativa.
Si evidenzia altresì che il Governo tenuto conto che, l’entrata in vigore della legge regionale impone sanzioni amministrative ad organi dello Stato, quali la Prefettura e gli uffici periferici delle amministrazioni dello Stato indicati all’articolo 3, comma 2, lettera a) che non abbiano adempiuto all’obbligo di esposizioni della bandiera veneta, ha ritenuto ricorrano i presupposti per la richiesta di sospensione dell’efficacia della legge regionale in esame, ai sensi dell’articolo 35 della legge n. 87/1953, così come modificato dalla legge n. 131/2003. Giudizio pendente.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1