Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

avvisi

Contenuti: Contenuti:

 

AVVISO DI VENDITA: BROSSURATRICE "EUROTECNICA MODELLO 4038 MATIC ME CUT" DI PROPRIETA' DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO

 

In esecuzione del decreto del Dirigente capo del Servizio per la comunicazione n. 136 dell'8 maggio 2017 è stato deciso di procedere ad una pubblica vendita per la cessione della brossuratrice "Eurotecnica modello 4038 Matic ME cut" di proprietà del Consiglio regionale del Veneto.


ARTICOLO 1 - MODALITA' E CONDIZIONI DI VENDITA
La procedura di vendita verrà espletata col metodo dell’offerta segreta da confrontarsi col prezzo a base
d'asta fissato in euro 600,00= (seicento/00=) l'importo non è soggetto ad IVA.
La brossuratrice verrà alienata nello stato di fatto e di diritto in cui si trova: l'acquirente assume a proprio
carico le spese per il trasporto nonché ogni altro onere e responsabilità derivante dall'acquisto.
Tutti gli oneri connessi alla vendita saranno a carico dell’acquirente. Tutti gli adempimenti dovranno essereespletati entro 30 giorni consecutivi dalla data della comunicazione dell’aggiudicazione.


ARTICOLO 2 – VISIONE DELLA BROSSURATRICE
Gli interessati all’acquisto della brossuratrice sopra descritta possono prendere visione della medesima, con la relativa documentazione, presso la sede del Consiglio regionale del Veneto a Marcon - Venezia, via delle Industrie 36. A tal fine è necessario prendere appuntamento rivolgendosi al sig. Antonio Fonti - cell. 347-9745157, nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì, con orario 8.30 \ 12.30.
Le richieste di presa visione devono pervenire entro le ore 12.00 del 29.05.2017.


ARTICOLO 3 - PARTECIPAZIONE
Possono presentare offerta, a pena di esclusione, i soggetti in possesso dei requisiti di ordine generale per poter contrarre con la pubblica amministrazione di cui all’art. 80 del Decreto Legislativo 18 aprile 2016, n. 50.
Per la partecipazione all'asta, la busta contenente l’offerta dovrà pervenire all’indirizzo:


Consiglio regionale del Veneto,
Palazzo Ferro – Fini,
Calle Larga XXII Marzo – San Marco 2322
30124 Venezia
a pena di esclusione, entro e non oltre il termine perentorio del giorno 13 giugno 2017 – alle ore 12.00.
 

La suddetta busta potrà esser inviata mediante servizio postale, a mezzo raccomandata con avviso di
ricevimento, ovvero consegnata a mano nelle giornate non festive dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30
alle ore 12.30 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00, fino al termine perentorio indicato sopra.
Non saranno in alcun caso prese in considerazione le buste pervenute oltre il suddetto termine perentorio di scadenza, anche indipendentemente dalla volontà del partecipante ed anche se spedite prima del termine medesimo; ciò vale anche per le buste inviate a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento a nulla valendo la data di spedizione risultante dal timbro dell’ufficio postale accettante. Tali buste non verranno aperte e verranno considerate come non consegnate.
Il Consiglio regionale è esonerato da ogni responsabilità per eventuali ritardi nel recapito rispetto al
termine sopra indicato o per recapiti fatti ad uffici regionali diversi dal Consiglio regionale del Veneto.
La busta dovrà pervenire chiusa con nastro adesivo o equivalenti strumenti idonei a garantire la sicurezza contro eventuali manomissioni e controfirmata su tutti i lembi di chiusura. Dovrà presentare esternamente, oltre al nome, indirizzo e recapiti telefonici del mittente la seguente dicitura:

OFFERTA RELATIVA ALLA VENDITA DI BROSSURATRICE EUROTECNICA.
La busta dovrà contenere al suo interno due buste a loro volta sigillate e firmate sui lembi di chiusura:
- busta 1 domanda di partecipazione - utilizzando lo schema A allegato al presente avviso, con
allegata copia di un documento di identità del sottoscrittore, in corso di validità;
- busta 2 offerta economica - utilizzando lo schema allegato al presente avviso.
Ciascun partecipante non può presentare più di un’offerta, ai sensi dell’art. 32, comma 4, del D.Lgs. 18
aprile 2016 n. 50. Non sono ammesse, a pena di esclusione, offerte parziali, alternative, condizionate,
plurime o difformi rispetto a quanto indicato nel presente avviso.
L’offerta è vincolante per il periodo di 180 (centottanta) giorni dalla scadenza del termine per la sua
presentazione.


ARTICOLO 4 - AGGIUDICAZIONE
L'aggiudicazione avverrà col criterio dell'offerta più alta rispetto all'importo posto a base d’asta, ai sensi
dell'art. 73, lett. c), del R.D. 23 maggio 1924 n. 827.
Qualora due o più concorrenti, presenti all'asta, abbiano presentato la stessa migliore offerta, si procederà nella medesima seduta, secondo quanto stabilito dall'art. 77 del R.D. 23 maggio 1924 n. 827, al sorteggio delle migliori offerte.
Delle operazioni di gara verrà redatto apposito verbale.
Seguirà apposito provvedimento dirigenziale di assegnazione/aggiudicazione.
Il Consiglio regionale si riserva la facoltà di procedere all’aggiudicazione della vendita anche nel caso in
cui pervenga una sola offerta o una sola di quelle pervenute venga riconosciuta valida dall'organo
incaricato di valutare le offerte stesse. Il Consiglio regionale si riserva inoltre la facoltà, a proprio
insindacabile giudizio, di non procedere all’aggiudicazione per motivi di opportunità e/o convenienza.
La valutazione delle offerte sarà effettuata dal Responsabile del procedimento, assistito da due testimoni, successivamente alla scadenza del termine previsto per la presentazione delle offerte.
L'asta pubblica si svolgerà presso la sede del Consiglio regionale del Veneto, sede di Palazzo Torres-
Rossini – via XXII Marzo – San Marco 2233, 30124 Venezia, il giorno 20.06.2017 – alle ore 11.00.
Possono presenziare all'apertura delle buste:
- il medesimo soggetto che ha presentato/sottoscritto l'offerta;
- il legale rappresentante (se società) od un suo procuratore speciale, ai sensi dell'art. 81 R.D. 23
maggio 1924 n. 827, che dovrà produrre la procura in originale od in copia autentica e che sarà allegata al verbale di gara.
Il Responsabile del procedimento è il dott. Claudio Giulio Rizzato, Dirigente capo del Servizio per la
comunicazione del Consiglio regionale, tel. 041 2701610.
Per eventuali chiarimenti in merito alla procedura è possibile rivolgersi al Servizio per la Comunicazione-
Segreteria tel. 041-2701604/1614, e-mail: scom©consiglioveneto.it.


ARTICOLO 5 - PAGAMENTO
L’aggiudicatario s'intende obbligato per effetto del solo atto di aggiudicazione.
Il prezzo di vendita dovrà essere versato, successivamente al provvedimento di aggiudicazione, con una
delle seguenti modalità:
- assegno circolare intestato al Consiglio regionale del Veneto,
- bonifico al Tesoriere del Consiglio regionale del Veneto (Banco Popolare, Tesoreria – Via Torino
105/E – 30172 Mestre Codice IBAN: IT16 F 05034 02001 000 000 013 446).
La consegna della brossuratrice avverrà in seguito al pagamento del prezzo.
Per ogni eventuale controversia è competente il Foro di Venezia.


ARTICOLO 6 – TRATTAMENTO DEI DATI
Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs 30 giugno 2003, n. 196 si informa che :
- il trattamento dei dati personali conferiti dai partecipanti all’asta ha la finalità di assicurare lo
svolgimento della medesima e gli adempimenti conseguenti;
- un eventuale rifiuto a rendere le dichiarazioni previste comporterà l’esclusione dalla procedura d’asta:
- i dati relativi ai soggetti partecipanti all’asta potranno essere comunicati ai competenti uffici pubblici, a
soggetti esterni al Consiglio regionale del Veneto, coinvolti nel procedimento, ai concorrenti partecipanti, agli altri soggetti aventi titolo ai sensi della L. 7 agosto 1990, n. 241;
- titolare del trattamento dei dati personali è il Consiglio regionale del Veneto.


Il Responsabile del procedimento
Dott. Claudio Giulio Rizzato


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1