Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Enti Locali - Finco (LN): "Fusione di Comuni, sì a Lusiana Conco, Valbrenta e Colceresa, a testimonianza di un percorso attento seguito dalle amministrazioni locali per ottimizzare le risorse"



 

(Arv) Venezia, 17 dic. 2018  - “Su cinque, ben tre progetti sono andati a buon fine, permettendo la nascita dei nuovi Comuni di Lusiana Conco, Valbrenta e San Nazario. È il coronamento di un percorso complesso, partito dai cittadini”.

Con queste parole, il Capogruppo della Lega Nord in Consiglio regionale, Nicola Finco, commenta “l’esito del referendum sulla fusione dei Comuni tenutosi ieri e che nel Vicentino ha portato alla nascita di Lusiana Conco (dai Comuni di Lusiana e Conco), Valbrenta (Cismon del Grappa, Valstagna, San Nazario e Campolongo sul Brenta) e Colceresa (da Mason Vicentino e Molvena)”.

“Fin dall’inizio ho seguito le amministrazioni per i tre progetti – spiega il consigliere regionale - La vittoria del sì è la testimonianza di un percorso attento seguito dalle amministrazioni comunali, supportato dalle associazioni di categoria, e finalizzato a ottenere l’importante risultato dell’ottimizzazione delle risorse e del miglioramento dei servizi. E i cittadini hanno capito che questa, per loro, poteva essere un’opportunità da non perdere, non solo da un punto di vista economico, ma anche culturale e sociale. Oggi è inutile avere ancora Comuni da 2mila abitanti o anche meno, considerando la scarsità di risorse a disposizione dei sindaci e la loro difficoltà a garantire anche i servizi più basilari a cittadini e imprese”.

“Dispiace – continua Finco – per la bassa affluenza, ma non può venir meno il rispetto per i cittadini che hanno scelto di votare come per quelli che invece hanno preferito non votare”.

“E con riferimento alle realtà che invece hanno respinto la proposta di fusione, i Comuni di Longare, Castegnero e Nanto (che avrebbero formato Pieve dei Berici) e di Carrè e Chiuppano (chiamati a fondersi in Colbregonza) – osserva l’esponente della Lega Nord - forse i tempi non erano ancora maturi, e soprattutto, processi come quello della fusione devono essere pianificati per tempo e devono partire dagli stessi cittadini, dando loro modo di assimilarli e comprenderne tutti gli aspetti, anche quelli più tecnici”.

“Il percorso di Valbrenta e Colceresa, per esempio, è iniziato diversi anni fa, è stato lento e certosino e infatti ha portato poi a un risultato positivo – conclude Nicola Finco -  Per questo motivo, in futuro, si dovrà rivedere la normativa che disciplina la fusione dei Comuni e  la Giunta regionale del Veneto ha già preparato, in tal senso, una bozza che dovrà approdare in Prima Commissione”.

 


/1955


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1