Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Ambiente - Zanoni (PD): "Inquinamento da Pfas, responsabilitÓ anche di chi non ha controllato. Chiesta copia dei verbali di sopralluogo di Arpav e audizione del direttore in Seconda commissione"



 

 

(Arv) Venezia 27 mar. 2019 -    “Sull’inquinamento da Pfas nella nostra regione dev’essere fatta assoluta chiarezza per quanto riguarda le responsabilità di tutti: della Miteni e di chi doveva controllare. Perciò ho chiesto l’accesso ai verbali di sopralluogo eseguiti da Arpav Vicenza presso lo stabilimento di Trissino nel periodo 2005-2013”. Lo rende noto Andrea Zanoni, Consigliere regionale del Partito Democratico e Vicepresidente della Commissione Ambiente a palazzo Ferro Fini. “Credo sia una tappa obbligata, alla luce di quanto emerso dalla corposa relazione, 270 pagine, del Nucleo operativo ecologico dei carabinieri (Noe) di Treviso. Un documento che chiama in causa sia la Provincia di Vicenza che Arpav. Se è vero, come scritto dai militari, che il problema, con relativa bonifica, poteva essere affrontato già nel 2005, quando è stata costruita la barriera idraulica per depurare le acque, qualcuno dovrà risponderne. Otto anni di ritardo sono un tempo enorme”.

“E sempre sul caso Pfas - conclude il Vicepresidente della Seconda commissione consiliare - insieme al Capogruppo del PD Stefano Fracasso e ai colleghi Cristina Guarda (AMP) e Piero Ruzzante (LeU) ho chiesto la convocazione di una seduta ad hoc per ascoltare, proprio in merito alla relazione del Noe, il direttore di Arpav”. 

 

 


/649


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1