Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Bilancio - Pigozzo e Fracasso (PD) "Rilancio dell'area del Nevegal, incomprensibile bocciatura al nostro emendamento"



 

 

(Arv) Venezia 30 lug. 2019 -     “L’area del Nevegal ha potenzialità enormi per il turismo, con il nostro emendamento volevamo dare un segnale concreto di interesse, ma la maggioranza ha detto no. Torneremo comunque alla carica in sede di bilancio di previsione”. Così il Consigliere Bruno Pigozzo e il Capogruppo Stefano Fracasso commentano la bocciatura dell’emendamento del PD che prevedeva uno stanziamento di 500mila euro per la ‘Disciplina degli impianti a fune adibiti a servizio pubblico di trasporto, delle piste e dei sistemi di innevamento programmato e della sicurezza nella pratica degli sport sulla neve’, con specifico riferimento all’area del comune di Belluno.

“Complici i cambiamenti climatici e le minori precipitazioni nevose, gli impianti vengono utilizzati a scartamento ridotto, oltre a essere ormai ‘sorpassati’. Ma il tema del rilancio dell’area è assolutamente attuale: anche il Consiglio comunale sta discutendo sulla proposta e ci auguriamo arrivi presto a individuare una forma di gestione partecipata. Ci sono progetti presentati che però risalgono a otto-dieci anni fa, serve un programma specifico attualizzato che preveda l’utilizzo per 365 giorni l’anno. Per far questo servono investimenti finalizzati ad aggiornare le strutture e creare un bacino di riserva d’acqua funzionale all’innevamento artificiale e una sinergia con l’offerta turistica dell’intera Valbelluna. E la Regione deve dare un segnale: non basta un interesse generico, sono necessari progettualità e finanziamenti. Il Comune si è dichiarato disponibile a mettere risorse, parte delle quali ricavate dalla vendita del legname recuperato dopo la tempesta Vaia e anche alcuni privati vorrebbero entrare nella partita. L’assestamento di bilancio poteva essere l’occasione per far scoccare la scintilla, ma la maggioranza si è messa di traverso. A dicembre, però, ci riproveremo sperando in una risposta diversa”.

 


/1159


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1