Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Sanitā - Zanoni (PD): "Interrogazione sull'Istituto di Misurina: cosa intende fare Zaia per evitare la perdita di un'eccellenza sanitaria del Veneto nelle cure dei bambini asmatici?"



(Arv) Venezia, 3 set. 2019 - “Non so dove il presidente Zaia trovi le certezze per affermare che l’Istituto Pio XII di Misurina resterà aperto: la proprietà dice altro, entro fine anno il centro verrà chiuso per problemi economici. Visto che si tratta di un’eccellenza, perché non c’è stato un adeguato riconoscimento in termini di contributi economici? Cosa intende fare la Regione per scongiurare la perdita di un punto di riferimento sanitario per bambini e adolescenti affetti da malattie respiratorie? Mi hanno anche scritto diverse mamme dispiaciute perché lì, con quell’aria fresca e pulita, i loro figli erano guariti”. Andrea Zanoni, Consigliere regionale del Partito Democratico, interroga la Giunta “sul futuro della struttura del Bellunese diventata nel suo mezzo secolo di attività, uno dei centri più importanti a livello mondiale per la cura delle malattie respiratorie. Non si capisce come mai, nonostante le patologie siano in crescita, il numero dei pazienti continui ad assottigliarsi, considerando che è convenzionata con il sistema sanitario regionale e con numerosi ospedali pediatrici. Zaia non si limiti alle solite promesse, ma si impegni seriamente affinché anche a livello nazionale si valuti l’importanza dell’Istituto di Misurina. Mi domando come mai non l’ha fatto fino adesso, quando la Lega era al governo e con un sottosegretario alla Salute veneto, l’ex assessore Coletto. Le istituzioni devono dare una risposta concreta a un territorio che si è prontamente mobilitato, inclusa l’amministrazione comunale di Auronzo di Cadore, con una raccolta firme che ha superato quota tremila per chiedere al ministero della Salute di attivarsi per evitare la chiusura. L’eccellenza della sanità veneta va difesa con i fatti, non bastano le parole”.


/1293


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1