Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Politica - Gruppo consiliare Pd: "Alla Rubinato rispondiamo che diabolico č chi insiste con un referendum dispendioso. La via giusta č quella della votazione in aula per chiedere maggiori competenze"



(Arv) Venezia 23 dic. 2016 -         “Non c’è nulla di diabolico nel cercare una via che consenta al tempo stesso di affermare l’autonomia del Veneto, di chiedere maggiori competenze nel rispetto della Costituzione italiana e di risparmiare 14 milioni di euro per un referendum dall’esito scontato”. Così i consiglieri regionali del PD rispondono alla deputata dem Simonetta Rubinato sulla questione relativa al referendum sull’autonomia del Veneto. “L’interesse dei veneti, a differenza di quanto afferma Rubinato, può essere salvaguardato con una solenne votazione in aula del Consiglio regionale che, come recita l’articolo 33 dello Statuto del Veneto, è l’organo di rappresentanza democratica del popolo veneto. Come gruppo PD siamo fermamente convinti della necessità di ottenere ulteriori forme e condizioni di autonomia per la nostra regione. E questo passaggio può essere sancito attraverso l’approvazione, con maggioranza qualificata pari ai 4/5 dei consiglieri, di un provvedimento che sancisca questa volontà”. Gli esponenti democratici sottolineano inoltre come “abbiamo noi stessi presentato, in occasione del collegato alla legge di stabilità 2017, una proposta di legge che stabilisce come percorso il via libera ad una risoluzione che impegna la Giunta regionale a negoziare con il Governo le forme ulteriori di autonomia e che conseguentemente rende superflua una consultazione referendaria a tale scopo. Risparmiando così un ammontare notevole di risorse che sono preziose per molti altri ambiti d’azione. Il referendum è uno strumento, l’obiettivo è l’autonomia: se l'obiettivo si può raggiungere senza spendere 14 milioni di euro anche Rubinato dovrebbe essere d'accordo”. I consiglieri del PD concludono evidenziando che “è demagogico e dispendioso l’atteggiamento di chi insiste a puntare sulla consultazione popolare attorno ad una questione che si può risolvere benissimo all’interno dell’organismo pienamente legittimato a rappresentare i veneti. Questo, semmai, significa essere diabolici”.
 
 


/2070


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1