Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

archivio notizie in evidenza

Contenuti:

Assestamento bilancio 2015. Consiglio approva manovra di assestamento



23 dicembre 2015 -        Con 26 voti a favore, 17 contrari e 1 astenuto il Consiglio regionale ha approvato l’assestamento al Bilancio 2015 presentato dalla Giunta. Rispetto alla manovra di previsione una sostanziale modifica riguarda le scuole d’infanzia, per le quali è stato previsto uno stanziamento di 21 milioni di euro.

“Si tratta – ha ribadito il Presidente della Commissione Bilancio, Marino Finozzi – di un assestamento figlio del particolare momento in cui la Regione Veneto ha subito pesanti tagli dei trasferimenti da parte dello Stato, nonostante i territori continuino a far pressione affinché siano garantiti servizi essenziali, che non rientrano tra le specifiche competenze regionali, ma che negli anni scorsi sono stati comunque finanziati dalla Regione”.
A nome del Pd il consigliere Stefano Fracasso, annunciando il voto contrario del gruppo, ha che si tratta di “un assestamento che arriva a 10 giorni dalla fine dell’anno, dopo un bilancio di previsione tardivo e la mancata parifica della Corte dei Conti. Un assestamento – ha ribadito – che non affronta alcuna emergenza, come quella dello smog. Mette in sicurezza alcuni capitoli dopo le segnalazioni della Corte dei Conti e dei Revisori. Positiva finalmente la risposta alle richieste delle scuole paritarie, che aspettavano da mesi i contributi. Tra una settimana – ha concluso Fracasso – si apre la discussione sul Bilancio 2016, con l’augurio che la Giunta e la maggioranza si impegnino per dare risposte ai problemi che abbiamo evidenziato nel corso della discussione”.  
Prima del voto finale l’aula ha approvato una serie di ordini del giorno presentati dal PD e dal M5S, alcuni dei quali, in particolare, impegnano la Giunta in settori come il sociale e l’ambiente. Confermato l’impegno della Giunta per lo stanziamento nel triennio 2016/2018 di 150 milioni di euro per la realizzazione del nuovo polo ospedaliero di Padova, per contrastare e prevenire la violenza contro le donne, per reperire le risorse per il fondo destinato all’erogazione di un contributo per i lavori di pubblica utilità. In materia ambientale gli ordine del giorno impegnano la Giunta a garantire le risorse per le bonifiche delle discariche irregolari e dei siti inquinati da discariche, a garantire la manutenzione e sicurezza idraulica del Veneto, alla redazione di un progetto preliminare per la sostituzione dell’acquifero di Almisano per l’erogazione di acqua potabile non contaminata.


Archivio notizie in evidenza


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1