Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta immediata n. 553 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA IMMEDIATA N. 553

PERCHÉ LA GIUNTA REGIONALE NON HA ANCORA DETERMINATO BENEFICIARI, CRITERI E MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI DEL FONDO DI SOSTEGNO PER I FAMILIARI DELLE VITTIME DELLE VALVOLE KILLER?

presentata il 19 marzo 2018 dal Consigliere Ruzzante



Premesso che:
- secondo quanto previsto dall’articolo 41 comma 2 della legge regionale 29 dicembre 2017, n. 46 , “Collegato alla legge di stabilità regionale 2018”, “La Giunta regionale, per il conseguimento delle finalità di cui al presente articolo, riconoscendo priorità alle famiglie divenute monoparentali per il decesso di uno dei genitori causato dall’impianto delle valvole cardiache, adotta entro e non oltre trenta giorni dall’entrata in vigore della presente legge, un provvedimento con cui determina l’entità del contributo, i beneficiari, i criteri e le modalità di erogazione, in considerazione anche delle spese personali sostenute in pendenza delle iniziative giudiziarie”;
- secondo quanto previsto dall’articolo 41 comma 3 della succitata legge regionale, gli oneri derivanti dall’applicazione della presente legge risultano quantificati in euro 300.000,00 per l’esercizio 2018.
Considerato che:
- non risulta, alla data odierna, alcuna deliberazione della Giunta regionale che determini l’entità del contributo, i beneficiari, i criteri e le modalità di erogazione, secondo quanto previsto dal succitato articolo 41 comma 2;
- in tale contesto, continua a destare crescente preoccupazione la condizione dei familiari delle vittime delle c.d. valvole killer, raggiunti anche in questi giorni da nuove cartelle esattoriali relative ai risarcimenti incassati dopo la sentenza di primo grado, poi annullata in Appello e confermata in Cassazione.
Evidenziato che la condizione dei familiari delle vittime delle valvole killer risulta efficacemente rappresentata dalle parole di Caterina Benvegnù, figlia della prima vittima delle protesi difettose, Antonio Benvegnù, e raggiunta nella giornata di lunedì da una cartella esattoriale per un importo di 90.814,31 euro, che sul suo profilo Facebook, attraverso un “post” pubblico, poche ore fa ha scritto: “È proprio quando credi di riuscire a respirare ancora, che giunge qualcosa a mozzarti il fiato. La cartella esattoriale è arrivata anche a me, fredda come una lama. Il riassunto delle puntate precedenti è presto fatto: la somma che l’ospedale ci chiede di restituire - a fronte della morte di mio padre, lo ricordo - è ora di 240.000€, che comprendono anche le spese legali. La Regione, che aveva stanziato un fondo di 300.000€, non si è ancora espressa nei criteri di erogazione, e forse non ha chiaro che la cifra non basta per coprire le nostre somme e quelle di tutte le altre persone coinvolte in questa storia senza fine. Noi continuiamo ad attendere e a trovarci protagoniste - senza volontà alcuna - di una vicenda kafkiana e paradossale, che se da un lato è combustibile per la rabbia, dall’altro corrode lentamente, ci fa svegliare la notte nel panico, ci fa arrovellare in un’intricata spirale di assurdità, ci centrifuga in un moto inarrestabile e, per noi, inconoscibile. Non so quante volte io sia costretta a ribadirlo, ma la lotta continua”.
Atteso che la copertura finanziaria prevista per la norma in oggetto non risulta sufficiente a dare efficace risposta ai problemi dei famigliari delle vittime delle valvole killer, che si trovano nella condizione di dover restituire somme per un totale molto superiore alla cifra di 300.000,00 euro prevista in norma.
Il sottoscritto consigliere
interroga la Giunta regionale

per conoscere quali interventi intende mettere in campo per fronteggiare con la dovuta efficacia e in assoluta urgenza i problemi dei famigliari delle vittime delle valvole killer.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1