Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta scritta n. 280 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 280

LA GIUNTA REGIONALE COME INTENDE RIORGANIZZAZIONE LE STRUTTURE DELLA RETE OSPEDALIERA E TERRITORIALE DELLA ULSS N. 22?

presentata il 5 agosto 2016 dai Consiglieri Salemi, Fracasso, Guarda, Pigozzo, Sinigaglia, Zanoni e Zottis



Premesso che:
- nel 2003 l’Ospedale Magalini di Villafranca di Verona è stato colpito da un devastante incendio che ne ha reso necessaria la ricostruzione;
- i lavori di ricostruzione sono stati avviati ormai da tredici anni, nel corso dei quali la Regione del Veneto ha programmato la riorganizzazione della rete ospedaliera pubblica dell’ULSS n. 22 che, ad oggi, non è stata ancora realizzata;
- le ripetute diverse indicazioni temporali sulla riapertura dell’Ospedale Magalini di Villafranca sono state finora disattese, condizionando fortemente la prevista programmazione ospedaliera con conseguenti disagi nell’erogazione dei servizi sanitari per il territorio dell’ULSS n. 22.
Constatato che:
- le frequenti dichiarazioni della Giunta regionale in merito alla riorganizzazione dei presidi ospedalieri troppo di Bussolengo e Villafranca appaiono contraddittorie: a volte fanno riferimento a specifiche e distinte funzioni dei due ospedali, in altri casi ipotizzano l’attivazione di un centro di specializzazione per acuti nel nuovo presidio Magalini di Villafranca, con contestuale riconversione dell’Orlandi di Bussolengo a sole funzioni di attività ambulatoriali e di sanità territoriale;
- il definitivo assetto della rete ospedaliera è stato messo in discussione, generando incertezza e confusione tra le amministrazioni locali, il personale operante nelle strutture sanitarie pubbliche e la popolazione che attende risposte per la cura e l’assistenza troppo spesso inevase;
- recenti provvedimenti dirigenziali hanno disposto il trasferimento dal 4 luglio 2016 dei reparti di Urologia e Chirurgia dell’Ospedale di Isola della Scala nell’Ospedale Orlandi di Bussolengo anziché presso il nuovo Ospedale Magalini di Villafranca di Verona come già programmato, lasciando presagire che i tempi di attivazione di quest’ultimo saranno ancora lunghi o comunque non chiaramente definiti , nonostante ne sia stata fissata l’attivazione entro il 31 dicembre 2016;
- nell’area dell’ULSS n. 22 insiste il più rilevante polo ospedaliero privato convenzionato della Regione che è costituito dalla Clinica Pederzoli di Peschiera e dall’Ospedale Sacro Cuore di Negrar e, in virtù di questa caratteristica territoriale è auspicabile che la riorganizzazione della sanità pubblica ospedaliera possa rispondere alle esigenze dei cittadini con servizi di qualità ottimale, tali da garantire non una competizione reciprocamente fagocitante, ma una virtuosa complementarità con la sanità privata.
Tutto ciò premesso i sottoscritti consiglieri
interrogano la Giunta regionale

per sapere:
- cosa prevede il progetto complessivo relativo alla riorganizzazione ospedaliera dell’ULSS n. 22;
- quali funzioni e strutture sono previste per gli Ospedali di Bussolengo, Villafranca, Isola della Scala, Caprino, e Malcesine;
- con quali tempi intende attuare la suddetta riorganizzazione ospedaliera;
- quali sono interventi previsti per riequilibrare la quota dei trasferimenti pro capite che nella ULSS n. 22 sono inferiori alla media regionale;
- entro quali tempi intende attivare una programmazione dei servizi sanitari territoriali (day hospital, ospedali di comunità, gruppi di medicina integrata) per la gestione di bisogni sociali e sanitari sempre più cogenti.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1