Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

atti ispettivi

Contenuti: Interrogazione a risposta scritta n. 302 - 10^ legislatura
COREVE

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO
DECIMA LEGISLATURA


INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA N. 302

SUPERSTRADA PEDEMONTANA: LA REGIONE HA RISPOSTO AI RILIEVI DELLA CORTE DEI CONTI?

presentata il 15 settembre 2016 dai Consiglieri Zanoni, Fracasso, Guarda e Zottis

Premesso che:
- il primo settembre 2016 Ŕ scaduto il termine entro il quale la Regione del Veneto doveva rispondere alle richieste in merito alla realizzazione della Superstrada Pedemontana veneta trasmesse dalla Corte dei Conti con nota prot. 002998- SCCGA-Y39-P dell’11 luglio 2016;
- il 22 luglio scorso i consiglieri regionali Zottis, Fracasso, Zanoni e Salemi hanno chiesto l’audizione in Seconda Commissione del Commissario straordinario per la realizzazione della Superstrada Pedemontana veneta;
- ad oggi non risulta che la Regione del Veneto abbia ottemperato alle richieste della Corte dei Conti e che il Commissario straordinario sia venuto a riferire in Seconda Commissione consiliare sugli esiti degli incontri con i rappresentanti del Ministero in merito al commissariamento, alla sostenibilitÓ finanziaria e allo stato degli espropri relativi alla realizzazione della Superstrada Pedemontana veneta;
- in particolare le sei domande poste dalla Magistratura contabile sono le seguenti: 1) se sia stata superata la fase straordinaria del commissariamento; 2) la quantificazione della spesa, con fondi pubblici, per la viabilitÓ di raccordo con la Pedemontana (non inclusa nel costo dell’opera); 3) lo stato di avanzamento del finanziamento privato e gli scenari futuri se, a causa dei flussi di traffico inferiori al previsto, dovranno esserci ulteriori esborsi pubblici; 4) le attivitÓ di vigilanza previste dal commissario sulla direzione dei lavori, considerata la “modesta attivitÓ di controllo in essere”; 5) lo stato degli indennizzi agli espropriati, oggetto di numerose lamentele; 6) chiarimenti sul pagamento dei collaudatori a carico del concessionario;
- il Presidente della Regione e il Commissario straordinario sono stati chiamati in causa per non aver mantenuto gli impegni assunti. In particolare la Corte dei Conti ha sottolineato la gravitÓ del mancato pagamento degli espropri;
- nella realizzazione e nella gestione della Superstrada Pedemontana veneta occorre evitare situazioni come quelle dell’autostrada Salerno-Reggio Calabria e soprattutto che il costo dell’opera, approvata con project financing, ricada pesantemente sulle casse pubbliche.
Tutto ci˛ premesso i sottoscritti consiglieri regionali
interrogano il Presidente della Giunta regionale

per sapere se la Regione abbia fornito i necessari chiarimenti in merito ai rilievi della Corte dei Conti e, in caso affermativo quali siano i contenuti delle risposte.


SOMMARIO

menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1