Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

rapporto sulla legislazione

Contenuti:

IL SECONDO RAPPORTO SULLA LEGISLAZIONE REGIONALE DEL VENETO

La seconda edizione del rapporto, nel mettere a disposizione i dati quantitativi sull'attività legislativa del Consiglio, li aggiorna al 31 dicembre 2003.

La raccolta dei dati e la loro rielaborazione, anche con l'ausilio di una rappresentazione grafica, che ci si augura semplice ed intuitiva, si propone di consentire la più diretta ed immediata lettura e costituisce il contributo conoscitivo per ogni riflessione ed approfondimento.

Il rapporto è proposto con una suddivisione in quattro parti con tre allegati.

Nella prima parte si compie una sintetica classificazione dell'intera produzione legislativa, da un lato seguendo il criterio di classificazione per macrosettore derivato dal Rapporto della Camera dei Deputati, dall'altro affiancando questa classificazione a quella utilizzata dall'indice sistematico della nostra banca dati e del "codice rosso". Questa prima opera di classificazione complessiva e semplificata, si è basata sul criterio della prevalenza; per il futuro potrà essere rivisitata e arricchita da altre tipologie. Quanto al numero complessivo delle leggi, pari a 1794, si segnala l'alto numero di leggi abrogate (846 su 1794). Questo è un elemento che testimonia una ormai consolidata abitudine del nostro legislatore nell'utilizzare le "buone regole" del drafting procedendo ad abrogazioni espresse. Una spiegazione può essere data dall'alto numero di leggi considerate ad effetti esauriti, che sono state praticamente tutte abrogate con la legge regionale n. 3 del 2004, con la quale si è proceduto ad una nuova opera di abrogazione espressa. Così pure l'alto numero di leggi di novellazione (si ricorda che nelle leggi di novellazione per semplificazione, anche se in modo improprio, sono state ricomprese leggi di interpretazione autentica e di proroga di termini) non è di necessità un elemento negativo, ma può essere valutato come elemento di flessibilità della legislazione e di adattamento ad esigenze sopravvenute. Un cenno particolare merita la scheda dedicata a "Leggi regionali e forme di rendicontazione" da cui emerge che forse proprio a seguito della ricognizione delle leggi regionali che prevedono forme di rendicontazione, attivata nell'ambito ed in esito al progetto sulla "Valutazione delle leggi e delle politiche regionali", il numero delle leggi regionali che prevedono forme di rendicontazione è aumentato fino a interessare ben 11 leggi dell'anno 2003 e ha portato alla definizione da parte dell'Ufficio di Presidenza di una specifica disciplina per attivare il monitoraggio sulla attività di rendicontazione al Consiglio regionale sullo stato di attuazione delle leggi e della procedura per il relativo esame da parte degli organi consiliari.

La seconda parte riguarda in modo più specifico l'analisi delle leggi della settima legislatura. Per le leggi della settima legislatura oltre alla analisi prevista dalla parte seconda sono stati previsti 3 allegati. Il primo dà conto sinteticamente dei contenuti delle leggi più importanti, il secondo e il terzo danno conto in modo analitico della tipologia e dei dati rappresentati graficamente.

La parte terza analizza i progetti di legge mettendo a confronto settima e sesta legislatura. Per quanto riguarda i progetti di legge, oltre a evidenziare il rilevante numero di disegni di legge presentati dalla Giunta regionale (183 per la VI legislatura e 129 per la settima) si segnala qui, perché non è stato rappresentato in modo analitico nella parte grafica, che sia nella sesta legislatura che nella settima legislatura il Gruppo Liga Veneta ha presentato il maggior numero di progetti di legge come gruppo. Seguono per la sesta legislatura il Gruppo Partito Democratico della Sinistra e il Gruppo Patto dei Democratici - Socialisti Italiani, per la settima legislatura il Gruppo Alleanza Nazionale e il Gruppo Democratici di Sinistra. Infine è utile specificare che per la sesta legislatura sono stati considerati di opposizione i gruppi consiliari che non hanno votato a favore dell'elezione del Presidente Galan e della sua Giunta.

La quarta parte infine presenta dati sintetici sull'attività istituzionale così come monitorati dalla Direzione regionale per i Rapporti e le Attività Istituzionali.

Proporre oggi il secondo rapporto sullo stato della legislazione è dunque espressione di un impegno che si va consolidando, nella convinzione che la messa a disposizione dei dati quantitativi sulla attività legislativa del Consiglio regionale possa proporsi come espressione di una scelta strategica, di sistema, che potrà aprirsi a futuri approfondimenti e sviluppi, avvalendosi di esperienze condivise e di contributi che i lettori non vorranno far mancare.

La pubblicazione è stata suddivisa, al fine di facilitarne il download, in quattro sezioni comprendenti:

  1. Copertina, indice ed introduzione;
  2. PARTE PRIMA: La produzione legislativa 1970 - 2003;
  3. PARTE SECONDA: La settima legislatura (dati aggiornati al 31 dicembre 2003) ;
  4. PARTE TERZA: I progetti di legge della VII e della VI Legislatura ;
  5. PARTE QUARTA: L'attività istituzionale ;
  6. Allegati.

Al fine di consentire di poter meglio valutare l'interesse all'effettuazione del download di tali sezioni abbiamo inoltre deciso di riportare di seguito l'indice della rapporto:

INDICE

PARTE PRIMA: La produzione legislativa 1970 - 2003

La produzione legislativa per anno

9

La produzione legislativa per legislatura

10

Gli articoli di legge

11

Leggi e clausola di urgenza

14

Le classificazioni per macrosettori

16

La tipologia di interventi 16

21

La tipologia legislativa 20

25

Le leggi regionali erogatrici di contributi alle Autonomie locali

28

Le leggi regionali che prevedono interventi attuativi in capo alla Giunta regionale da adottare sentita la competente Commissione consiliare

31

Leggi regionali e forme di rendicontazione

33

PARTE SECONDA: La settima legislatura (dati aggiornati al 31 dicembre 2003)

La produzione legislativa in base al vincolo normativo

39

La produzione legislativa in base all'iniziativa legislativa

40

La durata media dell' iter legislativo sulla base del soggetto proponente

41

La produzione legislativa in base alla tipologia della normazione

42

La produzione legislativa in base alla tecnica redazionale

43

La produzione legislativa in base alla modalità di votazione

43

La produzione legislativa in base alla modalità di approvazione

44

PARTE TERZA: I progetti di legge della VII e della VI Legislatura

L'iniziativa legislativa relativa ai progetti di legge

47

L'iniziativa legislativa relativa ai progetti: dati relativi ai Consigli comunali e provinciali

49

Iniziativa legislativa e tasso di successo

53

Esito dei progetti di legge

57

Le commissioni consiliari permanenti

59

PARTE QUARTA: L'attività istituzionale

Sedute del Consiglio regionale e dei suoi organi

63

L'attività istruttoria del Consiglio regionale

65

L'attività delle Commissioni consiliari in sede di audizioni

67

L'attività ispettiva del Consiglio regionale

68

Abrogazioni effettuate nel corso della settima legislatura

73

ALLEGATO 1: Brevi note informative sulle principali leggi della VII Legislatura (anni 2000 - 2003)

ALLEGATO 2: Rilevazioni dei dati quantitativi relativi alle leggi per il rapporto sullo stato della legislazione della Camera dei Deputati 2000 - 2003

ALLEGATO 3: Rilevazioni sulle modalità di votazione delle leggi regionali della VII Legislatura al 31 dicembre 2003

 




menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1