Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

comunicati stampa

Contenuti:

Sanità - Sinigaglia, Moretti e Salemi (PD): "Quinta Commissione, diciamo NO al Riparto sanitario perché è la fotocopia di quello precedente e non dà risposte chiare al fabbisogno delle Ulss"



(Arv) Venezia 19 feb. 2019 -    “Il riparto per il 2019/20 ha l’impostazione fotocopia di quello del precedente biennio che in realtà doveva essere provvisorio, perché era il primo dopo la riduzione delle Ulss. Manca perciò del necessario approfondimento dei fabbisogni Ulss per Ulss, stabilisce gli obbiettivi di spesa per i Direttori Generali, accentrando presso l’Azienda Zero un tesoretto (616 milioni di Gsa più 200 per il riequilibrio finanziario delle Ulss), di cui una parte potrebbe essere messa in circolazione subito per attivare i servizi territoriali e che sarà invece a disposizione al termine dell’anno per ripianare deficit o per investimenti strutturali. Per questo abbiamo votato no”.

Questo il commento, a margine della seduta odierna della Quinta Commissione consiliare permanente, dei consiglieri regionali del Partito Democratico, Claudio Sinigaglia, Alessandra Moretti e della Vice Capogruppo Orietta Salemi, per i quali “si sarebbe dovuto fare di più e meglio, garantendo già in partenza maggiori finanziamenti ai territori per organizzare i servizi in modo più efficace. La Maggioranza ha preferito lasciare risorse presso la Gestione Sanitaria Accentrata anziché procedere a una successiva ripartizione, con un atto integrativo, visto che arriveranno altri 100 milioni dal Fondo nazionale”.

“Soldi che sarebbero stati una boccata d’ossigeno per l’assistenza territoriale, le cui esigenze restano ancora inascoltate – sottolineano i consiglieri regionali -  Nessuna rivisitazione alle quote assegnate, per cui vengono ad essere penalizzate Venezia e Vicenza”.

“Tutto resta com’è – concludono Claudio Sinigaglia, Alessandra Moretti e Orietta Salemi - per procedere ad una mera ratifica di ciò che è stato presentato dalla Giunta”.

 

 


/377


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1