Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

archivio notizie in evidenza

Contenuti:

Acquaviva. Ciambetti "Un intellettuale controcorrente, collaboratore prezioso del Consiglio regionale"



 30 dicembre  2015 -Come scrisse Pessoa ‘La morte è la curva della strada,/morire è solo non essere visto’ e ciò vale anche per il professor Sabino Acquaviva, che ci ha lasciato in eredità la coerenza, il rigore ma anche il gramsciano pessimismo dell’intelligenza stemprato dall’ottimismo della volontà”. Roberto Ciambetti colpito e commosso ha salutato così la notizia della scomparta del professor Sabino Acquaviva “che a lungo e più volte – ha detto Ciambetti – ha collaborato con il Consiglio Regionale del Veneto non facendo mai venire meno il suo consiglio attento. Era una voce autorevole, forse tra i più prestigiosi studiosi italiani riconosciuto a livello internazionale dell’esperienza religiosa ma anche uomo curioso, aperto alle tecnologie e acuto conoscitore del mezzo televisivo. Lo ricordo come intellettuale, docente all’Università di Padova nel mezzo degli anni di piombo, quando la realtà patavina era uno degli epicentri della violenza politica, una realtà in cui bisognava occorreva grande compostezza e coraggio delle proprie idee. Lo ricordo come uomo libero, che non si faceva intimidire e che ebbe la capacità di porsi anche controcorrente criticando aspramente il processo unitario italiano guidato dai Savoia per rilanciare il valore del regionalismo. Era un uomo libero: se lo vorremo vedere basterà guardare nel cielo dei giusti e degli onesti”.


 



Archivio notizie in evidenza


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1