Benvenuto nel sito del Consiglio Regionale del Veneto


Link di salto: Vai alla Navigazione principale - Vai ai Contenuti - Vai alla ricerca

archivio notizie in evidenza

Contenuti:

Prima commissione - Iniziato l'esame del Progetto di legge sulla semplificazione e manutenzione ordinamentale



7 marzo 2018  - È iniziato oggi nella Prima commissione permanente del Consiglio regionale del Veneto presieduta da Marino Finozzi (Lega Nord) l’iter di approvazione della proposta di legge n. 260, d’iniziativa dell’esecutivo, di semplificazione e manutenzione ordinamentale. Si tratta di una nuova versione del Progetto originario rispetto al quale sono stati eliminati circa la metà degli articoli, passati da 131 a 65; quanto trattato negli articoli accantonati - a titolo meramente esemplificativo, norme in materia urbanistica o socio-sanitaria, come già illustrato nella precedente seduta dall’Assessore regionale Manuela Lanzarin - saranno oggetto di specifici disegni di legge.

La Prima commissione ha così dato il via libera sugli argomenti di propria competenza, ovvero ai primi 13 articoli che si occupano di semplificazione e manutenzione ordinamentale in materia programmazione e di personale. Sull’argomento si è espresso in particolare il Consigliere regionale Piero Ruzzante (Liberi e Uguali) il quale, in linea di principio, ha evidenziato che il Pdl n. 260, anche nella nuova versione, non si limiti esclusivamente ad intervenire semplificando l’ordinamento regionale, ma proceda a vere e proprie modificazioni legislative che necessiterebbero di specifici progetti di legge, osservazione rispetto alla quale il Presidente Finozzi ha replicato rinviando i possibili rilievi all’esame puntuale, articolo per articolo, della proposta in argomento. Il Pdl n. 260 sarà esaminato anche nelle altre Commissioni consiliari, per la materie di competenza, ed infine ritrasmesso alla Prima commissione per il via libera definitivo.

Approvati a maggioranza i pareri relativi agli aspetti finanziari dei Pdl sulle attività di cava; i testi tornano così all’esame della Seconda commissione che si svolgerà domani. Approvati all’unanimità, infine, i pareri relativi ad altri due Progetti di legge d’iniziativa consiliare: il n. 158 “Iniziative regionali di accrescimento del benessere sociale attraverso l'educazione economica e finanziaria”, volto ad arricchire le conoscenze finanziarie dei giovani e degli adulti anche alla luce della crisi che ha colpito il sistema bancario veneto, può tornare all’esame della Terza commissione; il n. 317 “Modifica della legge regionale 30 dicembre 2016, n. 30 "Collegato alla legge di stabilità regionale 2017", in materia di interventi a favore delle famiglie con figli rimasti orfani di un genitore, ritorna sul tavolo della Quinta commissione.

 


 

 



Archivio notizie in evidenza


menù di sezione:


Link di salto: Torna su - Torna alla Navigazione principale - torna ai Contenuti - Vai alla ricerca
showSondaggio:true valutaParametroOnline:false direttaRefresh:30000
nodo 1